0

Turismo spaziale, le navicelle partiranno anche dall’Italia entro il 2020

Prenderanno il volo anche dall’Italia le navicelle per il turismo spaziale SpaceShipTwo. E’ stato siglato un protocollo d’intesa tra  la compagnia aerospaziale di Richard Branson Virgin Galactic e la Altec di Torino (eccellenza italiana per la fornitura di servizi a supporto della Stazione Spaziale Internazionale). Nell’accordo si prevede la realizzazione di uno “spazioporto” in Italia. Secondo, Vincenzo Giorgio, amministratore delegato di Altec, i primi turisti spaziali potrebbero decollare già tra 2-3 anni. I viaggi si terranno grazie alla nuova SpaceShipTwo della Virgin Galactic, con 6 passeggeri abordo, agganciati all’aereo WhiteKnightTwo a 15 km di quota, altezza dalla quala la navetta verrà sganciata per compiere il volo suborbitale. Occorre stabilire solo geograficamente il posto per la partenza, in una rosa luoghi già individuati come possibili, che comprende l’aeroporto di Decimomannu (Cagliari), la base di San Giusto a Pisa, Dal Molin a Vicenza o quella di Grottaglie (Taranto). Il prezzo da pagare per osservare la Terra, il buio dello spazio e l’assenza di gravità saà circa 235 mila euro.

Filed in: Prototipi Tags: , , , ,

Get Updates

Share This Post

Related Posts

Leave a Reply

Submit Comment
© 2018 youfuture.it. All rights reserved.

Supplemento a Testata Reg. Trib. di Reggio Calabria N° 172010 P.I. 02769420809 - C.F. 92072430801